Ultime recensioni

lunedì 25 settembre 2017

|Blogtour & Giveaway| Continua a viaggiare con noi

- Tappa 4 - Le città d’ambientazione

Continua il nostro viaggio attraverso pagine e parole. Questa tappa ci trasporta nelle città di ambientazione dei romanzi. Roma, Napoli, Capri, Bologna, Manarola... Ognuna di queste città viene vista attraverso gli occhi delle autrici, viene vissuta dai personaggi e diviene teatro delle loro vite; per questo ogni città, seppur la stessa, è profondamente diversa in ogni romanzo.


Bologna – Come un’isola – Monika M
Nel mio romanzo descrivo la città di Bologna mentre la stessa Lucrezia la visita assieme al lettore. Ancora un breve estratto del mio libro per passeggiare nella bella Bologna.
A naso in su Lucrezia guardava le due torri, Garisenda e degli Asinelli, simbolo della città, leggendo la breve didascalia apprese che facevano parte delle superstiti conservatesi fino ai nostri giorni. Un tempo erano circa ottanta le torri presenti nella città, la loro altezza simboleggiava la ricchezza e la potenza dei committenti che le facevano erigere, in genere nobili. Voltò le spalle alle torri e si diresse verso lo slargo di Porta Ravegnana, Lucrezia leggeva attenta ogni targa che riportava i nomi delle vie o delle piazze, la sua totale mancanza di orientamento richiedeva che seguisse attentamente la cartina o avrebbe impiegato tutto il giorno per visitare i monumenti che le indicava la piccola guida. La cartina riportava la presenza di un monumento, uno degli edifici medioevali più bello della città: Palazzo de Drappiere. Rimase a fissare la facciata, espressione di raffinata architettura rinascimentale espressa con i tipici mattoni rossi che vedeva ovunque nella città. Attraversò la strada cercando Via Santo Stefano in direzione dell'omonima piazza. La Basilica del Santo era descritta come luogo della fede popolare dei bolognesi, progettata addirittura dal patrono Petronio, allora vescovo della città. Lucrezia alzò un sopracciglio, sarcastica, nel leggere che era stata edificato dove sorgeva un tempo il tempio di Iside. Particolare le parvero le sette chiese, edificate in varie epoche e poi unite tra loro mediante passaggi interni, un misterioso dedalo in cui ritrovare la fede ? Si domando ironica. Uscita dalla frescura della chiesa si rifugiò sotto i portici sul lato della piazza in cerca di un boccone per pranzo.
Non essendo abituata a camminar sotto i portici si godeva quella sensazione nuova che ogni bolognese avrebbe trovato banale, ammirando ogni diverso stile, volta o soffitto sotto cui passava. Per visitare la Basilica doveva tornare sui suoi passi verso Via Ugo Bassi, costeggiare il vecchio mercato, aperto solo al mattino, svoltare a sinistra sarebbe giunta in piazza Maggiore. Le mancò il respiro, non per la vista, ma per il ricordo di esser stata lì con Victor la notte in cui la piazza si era trasformata in un enorme cinema a cielo aperto. Sospirò, chiuse gli occhi per un solo istante e proseguì la visita della città, prima se lo toglieva dalla mente e meglio era per lei.
La Basilica di San Petronio dominava la piazza, le sembrava tutto diverso ora con la luce del primo pomeriggio, sorpresa lesse che era la quinta chiesa per grandezza al mondo.  Percorse la meridiana per la sua lunghezza osservò il foto nel soffitto ammirata . La luce, a cui la navata semibuia l'aveva disabituata la accecò per un istante tornando nuovamente all'esterno, lasciandosi alle spalle la Basilica. Riparò lo sguardo con la mano facendolo vagare sugli edifici che incorniciavano la piazza, le sembrava di udire ancora la voce di Victor che li elencava, Palazzo dei Notai, Palazzo D'Accursio e Palazzo Re Enzo, proprio sotto questo erano accalcati i turisti che animavano la piazza. Lucrezia si avvicinò curiosa. Bisbigli si susseguivano sotto il porticato del palazzo che per la struttura architettonica, come un eco, li restituiva ingigantite divertendo i visitatori per la magia donata dalla costruzione. Sorrise e stanca di camminare si decise a cercar il locale dove fermarsi a scrivere circondata da sconosciuti.

|Blogtour & Giveaway| Chef per amore

Buongiorno cari lettori,
come iniziare al meglio la settimana se non con un bellissimo Blogtour & Giveaway?

Il protagonista di oggi sarà il romanzo ambientato nella mia adorata Puglia, più precisamente siamo a Polignano, luogo in cui si svolge la storia raccontata da  Anna Grieco e Alexia Bianchini Piccante e delizioso.
Il romanzo fa parte della collana Chef per amore di cui vi avevo già parlato nell'antreprima.Tutte queste storie meravigliose hanno come comune denominatore l'amore e la cucina, una combo infallibile già da sé ma se ci aggiungiamo una ricetta, in ogni romanzo differente, dello chef e conduttore Simone Rugiati, la collana non può che far scintille!

La cucina è un elemento caratteristico della nostra cultura e la mia regione, la Puglia, non fa differenza.Non appena metterete piede su questa terra meravigliosa sarete invasi dai profumi e i sapori tipici del posto.Non potrete non assaggiare le famose orecchiette con le cime di rapa, i taralli, il  pane,l'olio e il nostro vino.Sono sicura che difficilmente tornerete alle vostre vite senza portare un pezzo di questa regione e con pezzo intendo delle scorte di cibo!
Genere:romance
Leggereditore
pagine 140
prezzo cartaceo 9,90

Laura gestisce una masseria nell'incantevole Polignano a Mare, anche se nella vita avrebbe voluto fare altro. Con l'arrivo di un misterioso americano si ritrova faccia a faccia con l'ultima persona che avrebbe mai voluto rivedere e la resa dei conti tra i due sarà inevitabile e piccante!


Le autrici
Anna Grieco è nata e vive in Puglia. Editor, madre e moglie a tempo pieno, le sue passioni sono la scrittura, la cucina, i libri e le serie tv. Per Leggereditore ha già pubblicato il romanzo Vendetta d’amore, scritto a quattro mani con Irene Grazzini.
Alexia Bianchini, classe 1973, è autrice di romanzi e racconti fantasy, horror e weird. È stata direttore del webmagazine Fantasy Planet, curatore editoriale per Ciesse e per Lite Edition. Attualmente cura una rubrica per True Fantasy e lavora come grafico in una multinazionale. 


Laura e Luca sono due fratelli.Il nero e il bianco.La prima decisa ormai a non buttarsi ancora a capofitto su una storia d'amore,il secondo troppo impaurito dall'affezionarsi ad una persona ed amare davvero.

Perché le favole, con il loro vissero felici e contenti, sono una cazzata colossale! Luca lo ripeteva sempre, e su quello aveva ragione. Laura aveva accettato questo dato di fatto da un pezzo, eppure continuava a far male.

Entrambi gestiscono il resort famigliare,ma mentre Laura è concentrata a far quadrare tutti i conti, suo fratello è più concentrato a infilarsi in tutte le mutandine delle sue collaboratrici.Ma cosa succede quando due dolci occhi marroni incontrano il suo sguardo?


Come se non bastasse, il cuoco decide di abbandonarli, senza preavviso e i due vedono il loro sogno sgretolarsi pezzo dopo pezzo.Ma si sa, dopo la tempesta arriva sempre l'arcobaleno e in questo caso di chiama Andrea.Il nuovo attraente cuoco che solleverà le sorti dell'hotel e non solo.Andrea infatti, è una vecchia conoscenza dell'infanzia di Laura.Tra i due scatterà l'amore?

L’energia positiva di suo nonno, che non lo aveva abbandonato nemmeno durante le terapie per il cancro, era ciò che più apprezzava di lui. La malattia poteva aver lasciato dei segni sul suo corpo, ma non aveva mai minato il suo spirito. Trovava sempre il lato positivo di ogni cosa, senza lasciarsi andare allo sconforto. Per questo motivo era sempre stato il suo porto sicuro, la sua àncora, il suo faro nella tempesta. Gli appoggiò la testa contro la spalla, come faceva da bambina, e restò in silenzio ad ascoltare il fragore del mare mosso. «Andrà tutto bene, principessa» mormorò Aldo. Laura non se la sentì di ribattere. Anche se tutto il loro mondo stava andando a rotoli.
Il romanzo è stato una piacevole compagnia in questo weekend di inizio autunno.Ho amato le loro storie, i luoghi e le situazioni create dalle autrici.Nonostante sia un romanzo breve, i personaggi sono ben costruiti ed è davvero impossibile non affezionarsi.Non mancano i colpi di scena, i colpi bassi e vecchi scheletri nell'armadio.La passione tra i personaggi è così vivida che in alcune scene le pagine hanno preso fuoco!Nel finale avrei cambiato alcuni avvenimenti ma ogni mio minimo dubbio è stato spazzato via dall'epilogo. Meravigliosamente dolce e intimo.


Tra dialoghi divertenti, profumi inebrianti e uno sfondo suggestivo prendono vita in parallelo due storie d'amore, fratellanza e famiglia.Piccante e delizioso è un romanzo da non perdere, magari accompagnati da una bella tazza di tè!










GIVEAWAY


a Rafflecopter giveaway

giovedì 21 settembre 2017

|Recensione| Insieme siamo perfetti di Penelope Douglas

Bentrovati cari lettori,
oggi vi parlo in anteprima del romanzo Insieme siamo perfetti di Penelope Douglas,in libreria proprio da oggi!
Il titolo originale del romanzo è Punk 57 e solo leggendolo capirete quanto sia perfetto per la storia.

Genere: New Adult
Newton Compton Editori
pagine 370
prezzo 9,90 (cartaceo)
ebook 5,99
Non posso fare a meno di sorridere leggendo la sua lettera. Mi manca.
In quinta elementare a ciascuno di noi venne assegnato un amico di penna tra i ragazzini di un’altra scuola. Mi chiamo Misha, e pensando che fossi una femmina, l’altro insegnante mi mise in coppia con una sua allieva, Ryen; la mia maestra, credendo che Ryen fosse un maschio come me, non obiettò. Dal primo momento in cui io e Ryen abbiamo iniziato a scriverci, abbiamo litigato su tutto. E le cose non sono cambiate in questi sette anni. Le sue lettere sono sempre scritte in inchiostro argento su carta nera. A volte ne arriva una alla settimana, altre volte tre nello stesso giorno, ma sento che ormai sono diventate una necessità per me. Lei è l’unica che mi aiuta a tenere la rotta, l’unica che mi accetta per come sono. Abbiamo solo tre regole fra di noi. Niente social media, niente numeri di telefono, niente foto. Fino a quando, in rete, sono incappato nella foto di una ragazza di nome Ryen, che ama la pizza di Gallo, e adora il suo iPhone. Quante possibilità c’erano che fosse lei? Accidenti! Dovevo incontrarla. Certo non potevo immaginare che avrei detestato ciò che stavo per scoprire.


La trama che avete appena letto, vi svela solamente una minima parte di tutte le vicende che si susseguiranno all'interno del romanzo.
Che la Douglas abbia una dote nel creare trame intricate e ricche di dettagli ormai è un dato di fatto, e anche questa volta non si smentisce!
 Insieme siamo perfetti, così come era successo con Il mio sbaglio più grande, non mi ha fatta chiudere occhio!
Ero così curiosa di sapere cosa si sarebbe inventata l'autrice che poggiare il romanzo è stata davvero un'ardua impresa!
Nessuno sa di Misha Lare, nemmeno Lyla. È mio ed è troppo difficile da definire, tanto che nemmeno ci provo. Senza contare che, se non parlo di lui con nessuno, non sarà poi così reale, e io non soffrirò troppo quando alla fine dovrò perderlo.

mercoledì 20 settembre 2017

|Cover reveal & Giveaway| Brave by Jennifer L. Armentrout

BRAVE COVER REVEAL

Book Info

 Series: The Wicked Trilogy, Book # 3
RELEASE DATE: December 11th, 2017
Available Formats: Paperback (U.S./Canada) and E-book

COVER:


Non è bellissima?! ♥-♥

SYNOPSIS:


Ivy Morgan hasn't been feeling like herself lately. Not like anyone can blame her. After all, being held captive by a psychotic fae prince hell-bent on permanently opening the gates to the Otherworld is bound to leave some mental scars.

It’s more than that, though. Something dark and insidious is spreading throughout Ivy, more powerful than she could ever imagine... and it’s coming between her and the man she’s fallen deeply in love with, elite Order member Ren Owens.

Ren would do anything to keep Ivy safe. Anything. But when he makes a life altering choice for her, the fallout of his act has far reaching consequences that threaten to tear their lives apart.
If Ivy is going to have any hope of surviving this, she must put aside the hurt and betrayal she feels, and work with not only those she loves, but with an enemy she would rather kill than ever trust. War is coming, and it soon becomes clear that what Ivy and Ren thought they knew about the Order, themselves, and even their enemies, has been nothing but a cluster of dangerous, deadly lies. Ivy knows she must be more than just brave to save those she loves--and, ultimately, to save herself.

Because behind ever evil fae Prince, there’s a Queen

lunedì 18 settembre 2017

|Recensione| La metà che ho lasciato di Monica Carrillo

Buon pomeriggio lettori,per iniziare al meglio la settimana vi propongo la recensione di un romanzo dalla penna elegante ed intensa, La metà che ho lasciato di Monica Carrillo.


Nord
pagine 330
prezzo 16.60
Un attimo di distrazione, una frenata brusca, poi il buio. Malena non sa cosa sia successo, però è consapevole che quell'incidente potrebbe far calare il sipario sulla sua breve esistenza. In bilico sull'orlo dell'abisso, Malena ripensa alle scelte che l'hanno condotta fin lì, agli amici che l'hanno sorretta o delusa durante il cammino, e a Mario, la persona che più di tutte ha forgiato il suo destino. Perché Mario era il suo mondo, mentre lui la considerava solo un'avventura. Malena si era illusa che, col tempo, lui sarebbe cambiato. Ma, ora che il suo tempo forse sta per finire, Malena ricorda i messaggi senza risposta, le parole non dette, i baci negati, i gesti scostanti e i lunghi silenzi. E si rende conto che, per seguire lui, stava sacrificando la sua vita. È quindi arrivato il momento di voltare pagina, di affrontare la verità con coraggio, d'imparare ad amare senza paura e senza rimpianti, soprattutto se stessa. Se il destino vorrà darle una seconda occasione, Malena sarà pronta ad assaporare fino in fondo ogni gioia che il futuro avrà da offrire…




La metà che ho lasciato aveva tutte le premesse per essere un libro che difficilmente avrei dimenticato, purtroppo però man mano che la lettura proseguiva, mi ha convinta sempre meno.


L'intero romanzo è un flusso di coscienza della protagonista, intervallata da alcuni capitoli in cui è la sua cagnolina a parlare.Malena è in bilico tra la vita e la morte ed è proprio in questo breve lasso di tempo che inizia a ripensare alla sua vita:amori, amicizie, famiglia, sogni.Pagina dopo pagina ripercorrerete tutta sua vita, la sua sofferenza,le scelte fatte e le parole non dette.Li rivedrete attraverso dei bellissimi flashback, alcuni molto emozionanti, soprattutto quelli riguardanti il rapporto con la madre, altri un po' meno.La scrittura dell'autrice è magica.Riesce a trasportarti completamente.E' allo stesso tempo poetica e scorrevole,lo dimostra l'aver terminato la lettura in meno di ventiquattro ore.
''Nella mia mente si affollano una moltitudine di idee, di cose che farei e di cose che smetterei di fare se morissi oggi.I ti amo muti nel vento, gli abbracci vuoti,i baci amari, le carezze fredde, gli sguardi da lontano che avrebbero voluto cogliere il calore di un sospiro.''

domenica 17 settembre 2017

|Anteprima| Chef per amore

Simone Rugiati, chef e conduttore di Cuochi e Fiamme, presenta la collana di romanzi Chef per amore.
Con ricette inedite e ampiamente descritte, ci racconta come conquistare un amore a suon di forchetta e coltello, pentole e genialità.
Sei autrici lo accompagneranno in una serie lunga come una cena di sei portate, attraverso l’Italia e in sei regioni diverse.

Uscita: 18 settembre (ebook)

             28 settembre (cartaceo)

Un bacio, mille sapori - Miranda Nobile 

Trama
Bea, trent’anni, lavora nel marketing di una casa editrice milanese. Come una moderna Cenerentola, vive in una minuscola mansarda di un palazzo in centro e ogni giorno sale e scende cento gradini. Tra un impiego che non la entusiasma e una relazione d’amore che non decolla, non ama più nemmeno la città in cui vive e trova pace solo nelle brevi e intense fughe nella vecchia casa di famiglia sulle colline di Bergamo. È il suo rifugio, dove va per riflettere e ricordare la nonna cucinando, senza troppo successo, i piatti che lei le preparava. In una delle sue fughe si imbatte casualmente in un uomo affascinante e trascorre qualche ora in sua compagnia. Solo quando si salutano, Bea si rende conto di aver parlato esclusivamente di sé e di conoscere solo il suo nome: Lorenzo. Il destino sembra averle giocato un ennesimo colpo basso. Ma come a volte accade, la vita sa anche sorprendere e offrire seconde chance, a patto di saperle riconoscere e accogliere... Riuscirà Bea a mettere da parte le paure e a concedersi finalmente la felicità che merita?
Un romanzo fresco e appassionante che porta con sé il sapore della scoperta.

L'autrice
Miranda Nobile è piuttosto timida, per questo preferisce non rivelare molto di sé. Come tante trentenni, assomiglia alla protagonista del suo libro. Alcuni giorni si sente Carrie Bradshaw, degli altri Bridget Jones. Ama la poesia, le risate a crepapelle e le vecchie canzoni, in particolare quelle che non parlano d’amore. Adora il formaggio, il vino rosso e i cani neri. Un po’ meno il cioccolato di Modica. Vive in una città del Nord, barcamenandosi tra la scrittura e il suo vero lavoro. Un bacio, mille sapori è il suo primo romanzo.



Piccante e delizioso – Anna Grieco e Alexia Bianchini 

Trama
Nell’incantevole Polignano a Mare, Laura gestisce insieme a suo nonno Aldo una masseria cinque stelle. Nella vita avrebbe desiderato fare altro, ma la morte prematura dei genitori ha stravolto i suoi piani. Non le è rimasto altri che il nonno e non può certo lasciarlo da solo a gestire gli affari di famiglia, soprattutto in un momento difficile come quello che stanno attraversando. Proprio quando la situazione sembra essere fuori controllo, una golosa proposta da parte di un ricco americano sembra fare al caso loro. L’uomo prenota l’intera struttura per tre settimane scegliendola come location di un importante evento. Ma alla vigilia di quest’ultimo, una serie di circostanze sfortunate ne mettono a repentaglio la riuscita. I problemi di Laura, tuttavia, non finiscono qui... All’arrivo del misterioso americano, la ragazza si ritrova faccia a faccia con l’ultima persona che avrebbe voluto rivedere: Christopher Daniels, l’uomo che anni prima le ha spezzato il cuore. Troppe sono le questioni rimaste in sospeso tra Laura e Chris e ora, rinchiusi nello stesso hotel, la resa dei conti sembra inevitabile...
Una storia speziata e piccante che, con i sapori unici della Puglia, delizierà tutti i palati.

Le autrici
Anna Grieco è nata e vive in Puglia. Editor, madre e moglie a tempo pieno, le sue passioni sono la scrittura, la cucina, i libri e le serie tv. Per Leggereditore ha già pubblicato il romanzo Vendetta d’amore, scritto a quattro mani con Irene Grazzini.
Alexia Bianchini, classe 1973, è autrice di romanzi e racconti fantasy, horror e weird. È stata direttore del webmagazine Fantasy Planet, curatore editoriale per Ciesse e per Lite Edition. Attualmente cura una rubrica per True Fantasy e lavora come grafico in una multinazionale. 

venerdì 15 settembre 2017

|Top 5| Cliché che odio leggere

Bentornati sul blog cari lettori,
oggi parliamo di quell'argomento che solo scriverlo mi fa venire i brividi.
Sto parlando dei temuti e tanto odiati Cliché.
Quante volte leggendo ci è capitato di ''far ruotare gli occhi'' a causa dell'ennesimo clichè buttato lì durante la narrazione?A me è capitato tante, troppe volte.
Ed ecco qui la mia top 5.
*Che l'irritazione abbia inizio*


|Top 5| Cliché che odio leggere 

''Non sono/è come le altre ragazze''

Vi prego ditemi che anche voi siete stufi di leggere questa frase.
Che sia la stessa protagonista a dirlo o il ragazzo innamorato di turno, vi prego cancelliamo questa frase dalla sintassi di un romanzo!
Che bisogno c'è di confrontare una ragazza con altre?
Che bisogno c'è di dire che tutte le altre ragazze sono diverse e lei speciale?
Non è più elegante dire: ''Lei è speciale.'' ?(Punto! Senza confronto)

mercoledì 13 settembre 2017

|Recensione| The Hate U Give-il coraggio della verità di Angie Thomas

Bentornati sul blog cari lettori,oggi vi parlo di un romanzo che mi ha letteralmente riempito il cuore.Non solo con l'amore tra due ragazzi, ma attraverso l'amore dell'intera comunità che l'autrice è riuscita a creare.Sto parlando dell' ultima novità in casa Giunti : The Hate U Give-il coraggio della verità di Angie Thomas.

Genere: Contemporary/YA

Giunti
prezzo: 14 euro
pagine: 410
Starr si muove tra due mondi: abita in un quartiere di colore dove imperversano le gang ma frequenta una scuola prestigiosa, soprattutto per volere della madre, determinata a costruire un futuro migliore per i suoi figli. Vive quasi una doppia vita, a metà tra gli amici di infanzia e i nuovi compagni. Questo fragile equilibrio va in frantumi quando Starr assiste all'uccisione di Khalil, il suo migliore amico, per mano della polizia. Ed era disarmato. Il caso conquista le prime pagine dei giornali. C'è chi pensa che Khalil fosse un poco di buono, perfino uno spacciatore, il membro di una gang e che, in fin dei conti, se lo sia meritato. Quando appare chiaro che la polizia non ha alcun interesse a chiarire l'episodio, la protesta scende in strada e il quartiere di Starr si trasforma in teatro di guerriglia. C'è una cosa che tutti vogliono sapere: cos'è successo davvero quella notte? Ma l'unica che possa dare una risposta è Starr. Quello che dirà - o non dirà - può distruggere la sua comunità. Può mettere in pericolo la sua stessa vita.

 
Meraviglia.Meraviglia pura.Ecco cosa penso di questo romanzo.Nei ringraziamenti l'autrice scrive ''Siate rose che crescono dall'asfalto.'', per me la vera rosa è stata proprio lei.

''A volte si fa tutto nel modo giusto e va male lo stesso.L'importante è non smettere mai di fare la cosa giusta.''
The Hate U Give si è rivelato un romanzo intenso.Una favola moderna, da condividere con le persone che si amano e non.Un inno al coraggio, un inno alla vita.Lo proporrei come romanzo di formazione nelle scuole, perchè parlare di coraggio è un compito arduo ma l'autrice è riuscita a creare personaggi veri, in cui chiunque può facilmente ritrovarsi.

Ho amato Starr.Il suo coraggio, la sua lealtà, la sua voglia di cambiare gli avvenimenti ma soprattutto,  ho amato i suoi dubbi, le sue preoccupazioni, la sua sofferenza, è stato un lungo viaggio attraverso la sua vita che ripercorrerei altre mille volte.

martedì 12 settembre 2017

|Recensione| Aspettami fino all'ultima pagina di Sofia Rhei

Buongiorno lettori,
oggi vi parlo del nuovo romanzo di Sofia Rhei Aspettami fino all'ultima pagina, uscito a fine agosto per la NewtonCompton Editori.
Un romanzo sul potere dei libri e una storia d'amore non convenzionale.
Curiosi?Continuate a leggere la recensione!

Genere: contemporary romance
Sofía Rhei
Newton Compton
Prezzo: 10.00 €

Silvia ha quasi quarant’anni, vive e lavora a Parigi e ha una relazione difficile con Alain, un uomo sposato che da mesi le racconta di essere sul punto di lasciare la moglie. Dopo tante promesse, sembra che lui si sia finalmente deciso, ma la fatidica sera in cui dovrebbe trasferirsi da lei, le cose non vanno come previsto. E Silvia, in una spirale di dolore e umiliazione, decide di farla finita con quell’uomo falso e ingannatore e di riprendere in mano la sua vita. Alain però non si dà per vinto, e Silvia non è abbastanza forte da rimanere indifferente alle avances dell’uomo che ama… Dopo giorni e notti di disperazione, viene convinta dalla sua migliore amica a fare visita a un bizzarro terapeuta, il signor O’Flahertie, che sembra sia capace di curare le persone con la letteratura. Grazie ad autori come Oscar Wilde, Italo Calvino, Gustave Flaubert, Mary Shelley, e al potere delle loro storie, Silvia comincia a riflettere su chi sia realmente, su quali siano i suoi desideri più profondi e su cosa invece dovrebbe eliminare dalla sua vita…



Non mi soffermerò sulla trama questa volta, perchè credo che quella riportata qui sopra sia più che esplicativa,quello che vi dirò invece, sono tutte le sensazioni che il romanzo è riuscito a trasmettermi.

Silva non è l'ideale di donna a cui siamo abituati.
Non è forte, non è determinata e per alcuni sicuramente non ama nel modo giusto.
Ma chi siamo noi per giudicare una situazione che apparentemente non ci somiglia?
Siamo abituati all'ideale di donna  forte e coraggiosa ma tutti noi sappiamo quanto noi donne siamo alle volte fragili e ''dolcemente complicate''.
E Silvia ne è un esempio.
Quello che ho amato del romanzo è il suo percorso, da donna insicura e follemente innamorata della persona sbagliata, a caparbia e tenace, capace di prendere in mano le redini della sua vita, riuscendo a migliorare se stessa e trovare l' amore che forse meritava dall'inizio.
<<Non pensi di aver perso la capacità di amarsi,Silvia.Le malattie dell'anima sono come quelle del corpo: un po' di tempo, la cura adeguata, e tutto passerà.Nel giro di poco tempo tornerà ad essere quella di sempre, meglio di quella di sempre>>

mercoledì 6 settembre 2017

|Serie tv| Mozart in the jungle & Good girls revolt

Bentornati sul blog,
preparate i popcorn e un bel divano perchè oggi parliamo delle ultime serie tv viste *-*
Entrambe le trovate su Amazon Prime Video,quindi spero di lasciarvi degli spunti interessanti!
Non sono un critico cinematografico quindi vi dirò semplicemente la mia sincera opinione sulla serie tv, tralasciando tecnicismi di cui non saprei dirvi molto.


Genere: Commedia


Voto complessivo: 5/5
Protagonisti:5/5
Trama:5/5
Protagonista preferito:Rodrigo!!
Coppia preferita: Rodrigo-Hailey
Stagioni: 3-in corso

Trama
Rodrigo De Souza è un enfant prodige votato totalmente al suo ruolo di nuovo direttore dell'Orchestra Filarmonica di New York. Ribelle e ossessionato dalla propria immagine, con il suo genio e il suo stile di vita spiazzante, Rodrigo è la dimostrazione di quanto il mondo della musica classica sia accattivante tanto sul palcoscenico quanto dietro le quinte, dove i suoi frequenti interlocutori sono la giovane e bella oboista Hailey, la quale spera in una grande occasione e nel frattempo sbarca il lunario lavorando anche come babysitter, e il cinico e incattivito Thomas Pembridge, maestro storico dell'orchestra, messo in discussione per ragioni di marketing.

martedì 5 settembre 2017

|Recensione| Storie di vita al 30% di Antonella Capalbi

Bentornati sul blog cari lettori,oggi vi parlo della raccolta di Antonella Capalbi, Storie di vita al 30%.Un insieme di vite e di storie raccontate con una penna che sicuramente non tarderò a rileggere!


GENERE: RACCONTI
Edizioni Leima
pagine 87
prezzo 14 euro

Ci siamo mai chiesti se stiamo vivendo appieno la nostra vita? Siamo certi di essere ogni giorno al 100%? Antonella Capalbi muove da questi interrogativi per descrivere, con il suo stile agrodolce e attento, una serie di personaggi che non sarà difficile riconoscere. Ce chi è rimasto imbrigliato tra le parole che non ha mai detto, chi si fa bloccare da paure o pregiudizi, chi è incapace di dare un nome ai sentimenti. Dal ritmo incalzante, che diventa fulminio, i racconti dell'autrice sono accompagnati dal tratto secco ed essenziale dell'illustratrice Federica Zancato, capace di amplificare il deficit emotivo che connota il tempo in cui viviamo.








Una scrittura veloce ed incisiva, dei racconti brevi ma d'impatto e delle splendide illustrazioni.

Questo è Storie di vita al 30%.Quante volte ci è capitato di riflettere sulla nostra vita e vedere con i nostri occhi che non la stiamo vivendo appieno delle nostre forze, appieno delle nostre passioni?


Il linguaggio era la sua dimensione.Amava giocare con le parole e lasciava che le parole giocassero con lei, insegnandole ogni giorno inaspettati significati della realtà,come solo il linguaggio sa fare.

Perché vedere Atypical?

Vi siete mai sentiti nel posto sbagliato almeno una volta nella vita?Io credo di sì, ma immaginate chi si sente così da tutta la vita perchè soffre di autismo.


Cos'è l'autismo?Citando wikipedia '' L'autismo è un disturbo del neurosviluppo caratterizzato dalla compromissione dell'interazione sociale e da deficit della comunicazione verbale e non verbale che provoca ristrettezza d'interessi e comportamenti ripetitivi''


E' proprio di questo che parla la nuova serie tv Netflix, Atypical, titolo perfetto perchè appena vedrete il primo episodio, penserete che è davvero   A T I P I C A. 



Perché vederla?

venerdì 1 settembre 2017

|Anteprima| LA METÀ CHE HO LASCIATO di Mónica Carrillo


 «Un romanzo toccante e poetico, che racconta
con delicata sensibilità la forza dei sentimenti.»
Culturamas


Mónica Carrillo

LA METÀ CHE HO LASCIATO


In libreria dal 7 settembre 2017

Mi è sempre piaciuta la pioggia.
Cade e nessuno l’aiuta a rialzarsi.
Ma lei continua a cadere, senza paura.
Anche l’amore è così.

Un attimo di distrazione, una frenata brusca, poi il buio. Malena è consapevole che quell'incidente potrebbe far calare il sipario sulla sua breve esistenza. In bilico sull'orlo dell'abisso, Malena ripensa alle scelte che l'hanno condotta fin lì, agli amici, e a Mario, la persona che più di tutte ha forgiato il suo destino. Perché Mario era il suo mondo, mentre lui la considerava solo un'avventura. Si rende conto che, per seguire lui, stava sacrificando la sua vita. È quindi arrivato il momento di voltare pagina e d'imparare ad amare senza paura e senza rimpianti, soprattutto se stessa. Se il destino vorrà darle una seconda occasione, Malena sarà pronta ad assaporare fino in fondo ogni gioia che il futuro avrà da offrire…

giovedì 31 agosto 2017

|Recensione| Infinite volte di Brittainy C.Cherry

Ben ritrovati carissimi lettori,
oggi vi parlo in super anteprima del romanzo  Infinite volte di Brittainy C.Cherry, uscito oggi, ed entrato di diritto nella top 10 dell'anno! Ma avevate dubbi? E' della Cherry che stiamo parlando!

Elements Series
Genere:New Adult


NewtonCompton Editori
Prezzo 9,90
Pagine 324
C’era una volta un ragazzo, e io lo amavo. Logan Francis Silverstone e io eravamo davvero agli antipodi. Mentre io mi scatenavo, lui rimaneva immobile. Lui era silenzioso, io il tipo che non riesce a smettere mai di parlare. Vederlo sorridere era quasi un miracolo, mentre era impossibile vedere me anche solo con le sopracciglia aggrottate. La sera in cui ho visto con i miei occhi il buio dentro di lui, non sono riuscita a distogliere lo sguardo. Insieme eravamo due metà che non diventano mai davvero una cosa sola. Eravamo un dieci e lode e un sette in condotta allo stesso tempo. Due stelle che brillavano nel cielo notturno, alla ricerca di un desiderio, di un domani migliore. Fino al giorno in cui l’ho perso. È stato lui a buttare via tutto ciò che eravamo, e l’ha fatto in un solo momento. Senza pensare che questo ci avrebbe cambiato per sempre. C’era una volta un ragazzo, e io lo amavo. E per alcuni momenti, brevi respiri, pochi sussurri, addirittura attimi, penso che mi abbia amata anche lui.



Ai primi posti delle classifiche in Italia e negli Stati Uniti

Un romanzo che ti rimane dentro anche quando hai finito di leggerlo




Pensavo che dopo "L'amore arriva sempre al momento sbagliato" la Cherry non avrebbe potuto scrivere qualcosa di più bello e invece mi sbagliavo.Lo scorso anno è uscito "Ti amo per caso" e me ne sono innamorata,pensavo davvero  che quest'ultimo non potesse avere rivali e invece, ecco l'uscita di "Infinite volte".
Ecco come il mio cuore è riuscito a palpitare,
 ecco come l'autrice ancora una volta dimostra la sua immensa bravura.
Intenso,duro, meravigliosamente straziante e dolce.
Ecco com'è stato leggere "Infinite volte".
Ed ecco perché tutti voi dovreste fiondarvi in libreria e comprarlo.

|Segnalazioni|

Bentornati cari lettori ,in questo appuntamento,che ormai fa tappa qui sul blog ogni settimana.Le difficoltà nel mondo dell'editoria non sono mai poche ed è per questo che ogni autore merita il nostro più caloroso augurio.

Titolo: L’arco degli amori perduti
Autore: Roberta Chillé
Genere: romanzo rosa
Prezzo eBook: 1,99 cent
Pagine: 217



Dettagli prodottoAl centro esatto dell'unico e incantevole parco della città di Lavender, definito come un posto magico dai tanti turisti che ogni anno la visitano, si trova un arco fiorito, custode di tanti baci, primi passi dei più piccini che non vedono l'ora di esplorare il mondo e di qualche piccolo segreto.
Un luogo pieno di magia, dove gli amori più difficili con il tempo riescono a ricongiungersi.
Dove tutta la tristezza è spazzata via, se solo per qualche minuto ci si siede a contemplare la serenità che emana un pomeriggio invernale fatto di aria fredda, e la pioggia è pronta a trasformarsi in piccoli cristalli di ghiaccio che fluttuano leggeri come tanti minuscoli petali pieni di speranza.
Qui, in questo paesino incantato, vive Lydia, una ragazza determinata, capace di dare tanto amore quando credeva di non aver più tempo da dedicargli, ecco che ritorna qualcuno in grado di stravolgere la sua quotidianità, come tanti anni fa.
Qualcuno che per tanto tempo è andato via dalla sua vita.
In una delle serate più fredde, chi è stato lontano da lei, proverà a farle battere di nuovo quel cuore ghiacciato come quello di una Principessa, rimasto immobile per tanto tempo.
Se il vero amore è in grado di riuscire a sbloccare l'anima più pura dalle piccole delusioni, allora sarà anche capace di farlo sbocciare più forte di prima. 




|Anteprime| Leggereditore Agosto

Buon pomeriggio lettori,
come iniziare al meglio il rientro dalle vacanze se non con due nuove anteprime?
La prima è un ritorno di una delle autrici più amate da noi donne la Susan Elizabeth Phillips,mentre il secondo romanzo è un'uscita che attendevo con ansia da maggio!Sto parlando del seguito di Ogni cosa a cui teniamo (recensione qui), romanzo che avevo amato ma che ci aveva anche lasciati con un finale che avrebbe cambiato tutte le carte in tavola nel secondo ed ultimo romanzo della duologia!



Due esistenze coincidono in una sola vita. Due passati ritornano in un solo presente.

Per Georgie York, un tempo la protagonista di una delle sitcom preferite dagli americani, è proprio un periodo no. La sua carriera cinematografica è in stallo e dover badare a suo padre la sta facendo letteralmente impazzire. Per di più, suo marito l’ha appena lasciata... Un bel danno d’immagine per una delle attrici più amate dal grande pubblico. In un momento del genere, andare a Las Vegas e imbattersi nel suo ex collega, il detestabile ma fascinoso Bramwell Shepard, sarebbe stata per chiunque la peggiore delle soluzioni. Ma Georgie non è una donna come le altre, la sua vita è uno straordinario e inestricabile groviglio di guai. Quando ai suoi però si aggiungono quelli di Bramwell Shepard, la situazione diventa a dir poco esplosiva, perché i destini dei due ex rivali sono più legati di quanto loro stessi avessero mai sospettato. Dalla penna di una delle grandi maestre del romance internazionale, intrighi amorosi, vanità, ripicche e gelosie, per una commedia romantica indimenticabile, raccontata con la giusta dose di ironia e sensualità, sullo sfondo della città più pazza e trasgressiva d’America.


Due mesi prima di sposarsi, James Donato scompare in mare, in Messico, impegnato nelle ricerche di suo fratello Phil, invischiato in traffici illeciti. Sei anni più tardi, lo stesso uomo dato per disperso riemerge dal suo stato di fuga dissociativa in cui era piombato quel maledetto giorno, per ritrovarsi protagonista di un’altra vita, con un nuovo lavoro e un nuovo nome. Vedovo e padre di due figli, vive a Oaxaca insieme a sua cognata Natalya, un’ex surfista professionista, con cui ha condiviso gli anni più bui. Di colpo le due esistenze parallele collidono e torna vivido il ricordo di Aimee, il suo grande amore, e con esso l’esigenza di ritrovarla. Ma anche Aimee si è rifatta una vita, si è sposata e ha avuto un bambino. A James rimangono i suoi due figli e Natalya, l’unica persona su cui può contare, soprattutto ora che suo fratello Phil, appena uscito di prigione, è disposto a tutto pur di impedire che James riveli quello che ha visto in Messico, quel lontano giorno di sei anni prima... Una storia emozionante, che racconta la perdita più dolorosa e il coraggio di un uomo che con ogni mezzo cerca di ricostruire la propria vita.

sabato 26 agosto 2017

|Recensione| OdioAmore di Penelope Ward

Buongiorno cari lettori,
come state? Spero bene ♥ Dopo una bellissima settimana passata in Sicilia, torno a parlarvi di libri, partirò per altri tre giorni sul Gargano, quindi non volevo lasciarvi senza un consiglio libroso!
Il romanzo di cui parleremo oggi è OdioAmore di Penelope Ward, l'autrice che oltre oceano ha fatto battere i cuori di moltissime lettrici e lettori, ed è pronta a farlo anche qui in Italia!

GENERE:NEW ADULT
Newton Compton
pagine 280
prezzo: 9,90 (Cartaceo)
Condividere una casa per le vacanze con un coinquilino sexy da morire dovrebbe essere un sogno che diventa realtà, giusto? Non se si tratta di Justin... l'unica persona che abbia mai amato... e che ora mi odia. Quando mia nonna è morta e mi ha lasciato metà della casa sull'isola di Aquidneck, c'era una trappola: l'altra metà appartiene al bambino che ha aiutato ad allevare. Lo stesso bambino che si è trasformato nell'adolescente a cui ho spezzato il cuore anni fa. Lo stesso adolescente che ora è un uomo con un corpo mozzafiato e una personalità complicata. Non lo vedevo da anni, e ora ci ritroviamo a convivere perché nessuno dei due è disposto a rinunciare alla casa. La cosa peggiore è che non è da solo. Ho capito presto che c'è una linea sottile tra amore e odio. Ho potuto guardare attraverso quel sorriso arrogante. Il ragazzino che conoscevo è ancora lì sotto. E anche il nostro legame. Proprio ora che non posso averlo, non l'ho mai desiderato di più.




Justin e Amelia erano inseparabili.
Due giovani ragazzi pronti a tutto pur di difendersi a vicenda.Due vite complicate con dei genitori che preferivano fare altro piuttosto che prendersi cura dei rispettivi figli.
Migliori amici da sempre, ad un tratto il loro rapporto cambierà radicalmente e da inseparabili, diventeranno due anime costrette a proseguire la propria vita con le proprie e sole forze a causa di incomprensioni e scelte di terze persone.
Per qualche secondo ci guardammo negli occhi. Per quanto assurdo, gli unici momenti in cui percepivo ancora la sintonia che ci aveva unito in passato erano quei fugaci istanti di silenzio in cui i nostri occhi si incontravano. A volte, il silenzio fa più rumore di mille parole.
La prima parte del romanzo è un susseguirsi di scene al presente, in cui i nostri protagonisti si ritrovano a dover condividere una villa in spiaggia con lo sgomento e la sorpresa da parte di entrambi, e scene al passato di una dolcezza incredibile.
Ho davvero amato il romanzo, e benché ci siano stati comportamenti da parte di entrambi in cui avrei voluto più determinazione in alcune scelte, non cambierei nulla.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...