Ultime recensioni

martedì 1 agosto 2017

|Recensione| È un giorno bellissimo di Amabile Giusti

Buon pomeriggio lettori!Oggi vi parlo dell'ultimo romanzo di Amabile Giusti È un giorno bellissimo.Recensione priva di spoiler




Amazon publishing
prezzo 9,90
pagine 378
Grace Gilmore, bionda diciottenne di buona famiglia, vive in un mosaico di cristallo in cui ogni tessera ha il suo posto preciso: i suoi genitori sono belli, ricchi e affettuosi, le porte dell’università di Yale si apriranno subito dopo l’estate, e un principe azzurro di nome Cedric è il fidanzato pronto a sposarla. Eppure bastano una sola notte e tre colpi bassi del destino a farle mettere in discussione tutto quel mondo.
Con i cocci delle sue illusioni in uno zainetto e i frantumi della sua vecchia vita nel cuore, Grace si ribella al suo futuro perfetto, scelto da chiunque tranne che da lei. Si lancia così in un inatteso e spontaneo road trip in giro per gli States, decisa per una volta a seguire il suo istinto e i suoi sogni.A New York conosce il bellissimo Channing: metà latino e metà asiatico, capelli di seta e fisico mozzafiato, irriverente ma gentile. È lui il fulmine dagli occhi blu che squarcia il cielo grigio nel cuore di Grace. Dalla Pennsylvania all’Ohio, dal Kentucky all’Illinois, fino al tour sulla mitica Route 66, il destino sembra deciso a far intrecciare le strade dei due giovani. E mentre Grace imparerà a conoscere sentimenti nuovi ed emozioni autentiche – così lontane dalla sua vecchia vita –, Channing dovrà fare i conti con un tragico segreto che potrebbe spezzare il sogno di un giorno bellissimo

Non so da dove iniziare per parlarvi di questo romanzo.E questo mi capita davvero raramente.

Che Amabile Giusti abbia una penna delicata ma con una carica emotiva pari ad un uragano, questo lo conosciamo tutti; ma che, ogni volta le sue storie riescano ad entrare nel cuore del lettore è ormai diventato un dato di fatto.

Insomma, per me volersi bene è dividersi tre uova in otto , aiutare tua sorella a fare i compiti anche se ti scoppia la testa, e regalare al più piccolo l’ultimo mozzicone di matita azzurra che ti è rimasto, per permettergli di colorare il mare.
Sapete cosa ho amato di questo romanzo? La cura nei dettagli.
Molte volte leggendo un libro ci si immagina dei personaggi o i luoghi descritti vagando un po' con la propria fantasia, qui invece, era tutto NITIDO.Ogni ambientazione, ogni scoperta ma soprattutto ogni personaggio è stato lì nella mia mente e non poteva essere nessun altro.Grace, Channing,Kate,i due nonnini strampalati e il dolcissimo scoiattolo, sono stati descritti con una tale maestria da sembrare reali ma soprattutto unici.Come se, ogni personaggio fosse lì accanto a me e potessi toccare con mano ogni loro sfaccettatura, che sia essa caratteriale o fisica.

«Certo che non te ne sei fatta mancare una. Però, tutto sommato, hai l’aria di chi ha incassato bene il colpo. Forse, inconsciamente, non vedevi l’ora.» «Di cosa?»[...]«Di scoprire la verità. Di essere te stessa. Di mandare affanculo le favole. Di smetterla di girare intorno alla vita e di cominciare a entrarci dentro. Le cose che succedono non devono per forza essere disgrazie: possono anche essere utilissimi calci in culo per iniziare una buona volta a vivere davvero. Io credo che non ci capiti mai nulla che non siamo in grado di sopportare.[...]
Grace e Channing mi hanno regalato tantissimo,e vedere la crescita della protagonista mi ha emozionata e regalato una carica che non provavo da tempo. Channing d'altro canto, è stato perfetto con i suoi mille pregi e mille difetti.Non saprei trovargli un difetto nemmeno sotto tortura! 
Vi risulterà difficile sfogliare l'ultima pagina e leggerete con foga gli ultimi capitoli in cui tutta la vicenda è appesa ad un filo.Inutile dirvi che il finale è stato meraviglioso, non avrei cambiato nulla.Ho girato l'ultima pagina con il cuore carico di gioia e amore.

La storia è narrata con maestria e procede scorrevole, eccetto in alcuni momenti in cui avrei 'accelerato' la narrazione, attraverso un narratore onnisciente in terza persona, al quale si alternano sporadici ma meravigliosi capitoli dal pov di Channing.L'unico appunto è proprio questo: avrei preferito la prima persona anche per il pov di Grace, in alcuni momenti  mi è proprio mancato  leggere i suoi pensieri più intimi,ma visto come si svolgono le vicende sul finale, non poteva essere altrimenti!

Se la gente sapesse che un intervento, anche piccolo, nella vita di qualcun altro ha spezzato una corda tesa, evitando un effetto catastrofico, non direbbe mai che la vita è inutile. Può essere breve, ma inutile mai. Non siamo al mondo soltanto per noi stessi, capisci? Ma anche per diventare fili d’oro nella vita rotta degli altri. Siamo nati per aiutarci. Forse non diventerai centenario, ma nel tempo che ti è concesso puoi fare comunque una fottuta rivoluzione.
È un giorno bellissimo è un romanzo sulla scoperta di sé scritto con un intensità d'animo che non possiede rivali. 
È un romanzo sulla vita.
Di quanto occorre lottare con le unghie e con i denti per aggrapparsi a lei e di quanto facile sia cadere nel baratro della rassegnazione. 
Un romanzo sull'amore folle,quello per cui vale la pena vivere.







Caratteristiche del romanzo:

Narrazione: terza persona+prima persona  per il pov di Channing
Genere: NA (On the road)
Romanzi simili: Il confine di un attimo



4 commenti:

  1. Sono assolutamente d'accordo con te, anche io con questo romanzo ho provato le stesse emozioni. Amabile è incredibile, la sua scrittura ti trascina, ti entra dentro. Ogni suo romanzo è una piacevole conferma ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' ormai diventata una garanzia.
      Un abbraccio Ophelie

      Elimina
  2. A parte la cover che trovo favolosa sono curiosissima di leggere questo romanzo grazie alla tua recensione:) Me lo segno subitissimo♥
    Un saluto,
    Destino di Carta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un romanzo da non perdere ♡

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...